venerdì, Dicembre 9, 2022
16.3 C
Formia
16.5 C
Comune di Gaeta
15.4 C
Itri
16.5 C
Comune di Minturno
16.3 C
Spigno Saturnia
Giomar

I GRAFICI della PANDEMIA Lunedì 8 novembre 2021

Cultura

Anna Foa in studio con il libro ” Gli ebrei in Italia”

Anna Foa in studio lunedì 28 novembre 2022 invitata a parlare, nella trasmissione "Di Mattina" condotta da Francesco Magliozzi, del suo ultimo libro edito...

Lorenza Iannelli, vincitrice del concorso “Un Poster per la Pace”

La studentessa dell’Istituto Comprensivo Pasquale Mattej di Formia Lorenza Iannelli, vincitrice del concorso “Un Poster per la Pace", è stata ricevuta nel pomeriggio...

Parco Riviera di Ulisse: liberati uno Sparviere e una Civetta

Oggi 25 novembre 2020, due esemplari di Gheppio, uno Sparviere e una Civetta stanno riacquistando la libertà dopo le opportune cure ricevute presso il...

Festival “La Zampogna” on-line

Eccoci arrivati alla XXVII edizione de La Zampogna – Festival di Musica e Cultura Tradizionale che quest’anno si presenta in una forma completamente diversa,...

 

Il decreto legge n. 52/2021 riportava nell’intestazione la frase ” …. nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.” Per inciso, era il decreto relativo alle riaperture e al rischio ragionato. Le ultime norme attualmente in vigore derivano dal DECRETO-LEGGE 8 ottobre 2021, n. 139 (Disposizioni urgenti per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative …) e nell’intestazione, come vediamo, non riporta alcun riferimento alla pandemia in corso. Purtroppo quest’ultimo provvedimento sembrerebbe la causa dell’andamento del grafico oggi pubblicato. Le due curve mostrano la tendenza, per il medesimo periodo del 2020 e del 2021, delle ospedalizzazioni per covid-19 in Italia. La scala Rossa a sinistra è relativa all’anno corrente mentre quella Verde a destra è relativa all’anno scorso. L’utilizzo della doppia scala è dovuto alla grande differenza tra i valori dei due anni che per fortuna evidenzia numeri molto più piccoli riguardo al 2021. La linea blu verticale indica l’11 ottobre 2021, data dell’entrata in vigore del D.L. n. 139. Come si vede, a partire da 7/10 giorni dopo tale data, la linea rossa che indicava una diminuzione degli ospedalizzati ha cambiato direzione. Questo intervallo di 10 giorni coincide mediamente con il tempo che intercorre tra l’incubazione, la scoperta dell’infezione e il conseguente ricovero ospedaliero nel caso di eventuale aggravamento. Probabilmente è solo una coincidenza. Però il raffronto mostra che la curva verde del 2020 già dai primi di settembre era in aumento mentre la curva rossa era in discesa. Per l’inversione di direzione della curva rossa non sono plausibili le seguenti ipotesi: l’inizio delle attività didattiche, la variazione climatica e il numero dei tamponi effettuati. Si può quindi ipotizzare che, nonostante la maggior parte della popolazione sia vaccinata, abbiamo un’inversione di tendenza dovuta alla riapertura delle ultime attività come prevista dal decreto.
Giorgio L.

Giomar

Ultimi articoli

Anna Foa in studio con il libro ” Gli ebrei in Italia”

Anna Foa in studio lunedì 28 novembre 2022 invitata a parlare, nella trasmissione "Di Mattina" condotta da Francesco Magliozzi, del suo ultimo libro edito...

I grafici della Pandemia 28 novembre 2022

VENERDI 25 NOVEMBRE 2022 l’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato sul proprio sito internet il “Report di monitoraggio numero 132” con i dati aggiornati...

I grafici della Pandemia 24 novembre 2022

Il Ministero della Salute continua a pubblicare i dati sulla pandemia solo il venerdì per cui non possiamo valutare alla data odierna l’andamento a...

I grafici della pandemia 12 novembre 2022

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ Comunicato Stampa N°76/2022 Covid-19: i dati principali del monitoraggio della Cabina di Regia Pubblicato 11/11/2022 - Modificato 11/11/2022 Ecco i dati principali emersi...

I Grafici della “Pandemia” 8 novembre 2022

COVID-19 NON FORNIRE I DATI PER NON TURBARE I CITTADINI. Riporto alcune considerazioni apparse il 31 ottobre 2022 sul sito del quotidiano LA STAMPA. Secondo Nino...