sabato, Maggio 18, 2024
18 C
Formia
18.4 C
Comune di Gaeta
17.1 C
Itri
18.4 C
Comune di Minturno
17.8 C
Spigno Saturnia

I grafici della Pandemia 22 gennaio 2022

Cultura

Il grafico oggi pubblicato fotografa la situazione pandemica nel sud della provincia di Latina al 19 gennaio 2022. Il parametro utilizzato è l’indice RD(t) e, come al solito, per dare un termine di paragone vengono inseriti anche i valori della provincia di Latina, della regione Lazio e dell’Italia. Normalmente, con i valori assunti dall’indice RD(t) in un intervallo di tempo, si ricava su di un grafico una curva. Nel grafico pubblicato su questo sito il 14 gennaio scorso è presente un esempio di curva costruita con l’indice RD(t). Per semplificare e non dover mostrare le 10 curve inerenti ai comuni oggi esaminati ho preferito “fotografare” la situazione alla data del 19 gennaio come precedentemente detto. Formia è purtroppo la prima in questa classifica che vede ordinati dal basso verso l’alto le entità territoriali esaminate. L’ RD(t) del comune di Formia è alla data indicata uguale a 1,53 e ciò significa che, supponendo che nella penultima settimana i NUOVI CASI fossero stati 100, nell’ultima settimana i NUOVI CASI sarebbero invece 153 in più. Essendo quindi l’indice un rapporto tra 2 valori è possibile confrontare i comuni con la regione in quanto il numero degli abitanti è ininfluente. Perché Formia presenta un così alto valore dell’RD(t)? Non mi risulta che la ASL pubblichi le percentuali dei vaccinati nei singoli comuni per cui un’ipotesi è che il mancato rispetto delle regole avvenga in misura maggiore rispetto agli altri comuni esaminati. Nel grafico appare evidente che tutti i comuni elencati, compresa la provincia di Latina, hanno valori superiori alla cifra 1 ; sia il Lazio che l’Italia mostrano però valori inferiori indicando così una leggera regressione della pandemia. Che l’indice RD(t) dell’Italia dovesse oltrepassare la linea rossa (corrispondente all’ 1) era già presumibile dal grafico pubblicato venerdì 14. Nel commento di quel giorno ipotizzavo che il “sorpasso” sarebbe avvenuto nel giro di 2/3 giorni, in effetti è avvenuto dopo 5 giorni. Per correttezza riporto il Comunicato Stampa N°04/2022-Covid-19 (21/01/2022) dell’Istituto Superiore di Sanità:
“ Nel periodo 22 dicembre 2021 – 4 gennaio 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,31 (range 1,00 – 1,83), in diminuzione rispetto alla settimana precedente ma ancora al di sopra della soglia epidemica.”
I due indici ( RDt ed Rt ) sono diversi per modalità di calcolo, ritardo intrinseco e reattività, ma ambedue valutano la diffusione del coronavirus.
Giorgio L.

 

Ultimi articoli